Archivi tag: bene e male

Domani il male finirà

spighePreparatevi, preparatevi tutti: utilizzate gli ultimi sprazzi di cattiveria che avete in corpo, concentrate tutta la rabbia dentro di voi, tirate fuori tutti i progetti di vendetta che avevate fatto, lagnatevi immediatamente per tutto ciò che vedete storto. Fatelo subito, fatelo ora!

Si, perché domani il male finirà. Domani tutto ciò che è stato male andrà via: le tentazioni di prevaricazione, la prepotenza, l’odio verso il prossimo, il degrado sociale, culturale, sanitario ed economico, il razzismo, i pregiudizi, la tristezza, la violenza, l’invidia, la gelosia,la superbia, il falso amore, le ipocrisie, le ingiustizie e falsità, la corruzione, l’indifferenza, i dubbi, i tradimenti, ogni forma di accidia e le finte comprensioni non ci saranno più. Niente di niente. Estinte!

Prepariamoci ad un mondo diverso, ad un mondo nuovo, ad un mondo di bene, di uguaglianza, di rispetto reciproco, di amore, di giustizia, di onestà, di fratellanza, di comprensione, di compassione, di amicizie, di fedeltà, di generosità, di cura scambievole, di gioia, di idee chiare, di coraggio, di benevolenza, di condivisione.

Si, perché domani sarà veramente un giorno migliore, e tutto ciò che ci preoccupa, ci annoia, ci tormenta o semplicemente ci infastidisce non ci sarà: vivremo nella paradisiaca realtà della pace, fisica e materiale, e nulla ci turberà davvero: piccole stelle scenderanno dal cielo per portare la luce che illuminerà liddove c’è tenebra, e tutti i bui della nostra vita, del nostro io singolare e collettivo, tutti i bui di questa civiltà spariranno, annientati dalle logiche del bene, logorati dalla potenza salvatrice che cambierà il mondo.

Il male, commisto ad una piccola parte di ognuno di noi, alla più triste, sarà costretto a cercare un’altra casa, ed avuta risposta negativa ad ogni portone, sarà costretto a dire basta, a finirsi da solo, trafitto da una spada tagliente del perdono che nulla perdona.

Continua a leggere

Tag ,

Fare il bene dà fastidio alla gente

fare bene

Questa sera, a seguito di una giornata molto stancante, rifletto – incentivato da un fatto di cronaca locale – sul bene e sulle conseguenze che esso porta in particolar modo a chi il bene, appunto, lo fa.

Ci si aspetterebbe, come da logica, che a fare il bene si riceva del bene,  o che comunque – più egoisticamente – ci si senta meglio. Ma invece non è così, e lo sappiamo un po’ tutti: fare il bene non solo costa fatica, rinunce, sforzo, sacrificio, ma costa anche tanto male.

Il bene torna immancabilmente come male. Sempre. E la fatica si moltiplica esponenzialmente, perché oltre a combattere per mettere un po’ di dorato ordine alle cose del mondo, ci si ritrova a dover trovare le forze per opporsi a tutte le insidie che ci vengono contro.

Continua a leggere

Tag