L’omosessualità e la Nutella

Io non so la gente cosa possa pensare. Ma so come la penso io, e so che questo video parla dell’omosessualità in termini davvero semplici ma efficaci. E lo credo straordinariamente sensibile e corretto sotto ogni punto di vista.

In un’epoca in cui si parla tanto di temi così importanti, finendo per strumentalizzarli, vorrei che molti ragazzi non si suicidassero più perché abbandonati, soli e incompresi, alle prese con un’adolescenza difficile.

E vorrei che tanti adolescenti, sebbene più “forti”, non perdano troppo tempo della loro vita a farsi discorsi, a capire che vanno bene anche così, a fare con difficoltà le prime amicizie e le prime esperienze in questo senso.

Ecco, vorrei si parlasse dell’omosessualità – senza sminuirla – con la semplicità con la quale si parla oggi della Nutella. O dell’ultimo singolo. O dell’ultimo orologio.

Vorrei che questa parola non fosse più strumentalizzata, che gli addetti ai lavori sappiano affrontare questa tematica (perché troppo spesso non sanno farlo!), e che organizzazioni politiche e religiose si trattengano dall’esprimere odio verso persone come tante, che non meritano discriminazione alcuna.

Vorrei tante cose. E mi va di pensare che le cose stanno cambiando per davvero. Lo spero davvero per questo mondo, lo spero davvero per questa Italia.

Una bella forma di comunicazione, tra l’altro. Efficace, penso.

Omofobia

Tag ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.